Sei quasi in dirittura d’arrivo , mancano oramai pochi passi ed il giorno del “ Si “ si avvicina . E’ ora di pensare all’ immancabile bouquet che viene naturalmente lasciato per ultimo , non perché poco importante ma semplicemente perché dovrà seguire il mood del tuo matrimonio o le linee stilistiche dall’ abito che hai scelto. Due sono i criteri fondamentali che devi seguire  : FORMA e COLORE .

Per un approccio non solo estetico ma più  tecnico  ho deciso di chiedere a chi materialmente si occupa della realizzazione dei bouquet , a due noti floral designers di Roma da anni impegnati nell’ organizzazione di eventi e in allestimenti di importanti hotel in Italia , Stefano ed Anna della Flo_w Floral Designs.

Quali sono dunque le forme principali in cui si suddividono i bouquets?

BOUQUET DALLE FORME TONDE E REGOLARI.

Alfemminile.com

Queste è una delle   forme più tradizionali , pulito nelle linee ,  i fiori sono lavorati creando una forma sferica. Non è un bouquet appariscente ma è elegante e facilmente abbinabile a qualsiasi abito . E’ una scelta anche molto funzionale per il tanto atteso momento del “lancio del bouquet” infatti  tra tutte le forme è quella che  meglio si presta ad essere composto da una serie di piccoli mazzi assemblati insieme nel caso volessi donare il tuo bouque alle tue numerose amiche.

BOUQUET DALLE FORME SCOMPOSTE

greenweddingshoes.com

Questo tipo di bouquet è un derivato delle forme tondeggianti , si diffrenziano però da una struttura leggermente pù scomposta e caratterizzato dalla presenza di molto più “verde” e fiori in uscita. In queste ultime stagioni è capitato di vedere anche molti bouquet dallo stile “boho” con vaporose piume colorate. Sono sicuramente più appariscenti delle forme regolari ed in alcuni casi si trasformano in veri  elementi con valore fortemente estetico.

BOUQUET A ROSA COMPOSTA

Silviadeifiori.com

BOUQUET A CASCATA

Qui i fiori vengono montati creando un effetto a cascata. E’ un bouquet decisamente più vistoso lo sconsiglierei abbinato ad abiti molto ricchi e pomposi rischieresti di essere un po eccessiva , ovviamente tutto dipende anche dall’ abilità del  floral designer che deve saper conciliare la linea dell’abito.

Google.com

BOUQUET A STELO LUNGO

weddingforward.com                                                                                             weddingforward.com

BOUQUET A FASCIO

Un'altra tipologia di bouquet è quello a fascio , ovvero che si porta adagiandolo nell’ avambraccio .  E’ un bouquet molto elegante e la sua particolarità lo rende non così facile da abbinare. Consiglio linee scivolate o a sirena o leggermente vaporose eviterei sull’ abito dalle tradizionali gonne a meringa.

Matrimonio.com                                          lover.ly

BOUQUET POMANDER

Infine esiste un altro tipo di bouquet meno convenzionale . E’ sorretto da un manico può avere diverse forme ma la lavorazione  deve essere compatto e regolare.

happywedd.com

COME SCEGLIERE IL BOUQUET DA SPOSA :  I COLORI

Dopo aver scelto la forma che meglio si abbina al tuo abito dovrai decidere il colore . Hai due opzioni principali : rigorosamente bianco come l’ abito o colorato seguendo la palette colori o il mood scelto. Il bouquet bianco è sicuramente il più tradizionale e classico , lo potrai declinare tranquillamente in tutte le forme e puuò essere indipendente da tutto il resto . Insomma diciamocelo il bouquet bianco equivale ad indossare un tubino nero ! Non sbaglerai mai .

Al contrario però se  sei una sposa che vuole osare o vuole che il suo bouquet oltre ad abbinarsi all’abito racconti un po’ del decor del matrimonio allora potrai divertirti a scegliere dei bouquet più colorati . Potrai spaziare dai bouquet stile boho sui toni dei cipria , oppure optare per bouquet coloratissimi e spiritosi.

news.weddingdesigns.topdiyflowers.selbermachendeko.com

Spero di averti aiutata ad avere le idee più chiare , un consiglio? Non aver paura di osare che sia un bouquet bianco dalle linee regolari o un bouquet colorato e vivace sarai una sposa bellissima !